Premio Liebster

LiebsterAward2016 grande

 

Alcuni giorni fa ho ricevuto da Francesca Rosso, blogger, giornalista e molto altro, la nomination per il premio Liebster, un premio dei blogger per i blogger. Qui ho trovato un link che spiega tutto su come funziona.

Ringrazio molto quindi Francesca e parto con le mie nomination:

Ferdinando De Blasio

Chiara Trevisan

Stefania

Son tre blog molto diversi tra di loro che a me piace leggere e visitare.

Ecco le domande a cui ho risposto:

1- il tuo difetto più bello : tendo a non terminare le frasi che inizio, pensando che il mio interlocutore abbia la capacità d leggermi nel pensiero. Non interrompo le frasi di netto, ma sfumo abbassando gradatamente il volume. Una cosa bellissima.

2- la parola che ti piace di meno : “Ciaone”. La prima volta che l’ho letta pensavo si riferisse al “Ciao né” piemontese, come mi diceva il lattaio in montagna a Ceresole Reale negli anni 80. Poi ho pensato che fosse un mix tra “Ciao” e “one”, da leggere “Ciauan”, un saluto al numero uno. Poi ho capito che era solo un ciao grande per prendere in giro la gente. Un Ciaone, insomma.

3- la parola che ti identifica di più : Ciaone?

4- descriviti in 3 aggettivi : non sono mai stata brava in questa cosa di descriversi in poche parole. Ammetto di non essere in grado di farlo, me ne dispiaccio. Son rimasta almeno 30 minuti a pensarci, ma perdo le parole. Spero non sia grave.

5- la meta del prossimo viaggio : tra poco, nelle Marche. Le Marche sono una regione bellissima, tra l’altro è una regione che si scrive al plurale. Le altre regioni sono al singolare, La Toscana, Il Piemonte, La Sicilia, Il Veneto, La Sardegna, Il Trentino Alto Adige, Il Molise, e tutte le altre. Le Marche no, loro sono una regione al plurale.

6- ultimo film visto : una delle mie caratteristiche è che mi dimentico i film che vedo con una velocità imbarazzante. Mi ricordo però bene “La storia Infinita” e “I Goonies”, che è il mio film preferito. Sta sera vado al cinema a vedere “Walk with Me”, un documentario sulla vita di monaci e monache buddisti in un convento zen, che non fa mai male un po’ di presenza mentale.

7- ultimo libro letto : “Quando siete inghiottiti dalle fiamme” di David Sedaris.

8- se fossi un animale e perché : per questa domanda vorrei avere almeno 3 scelte. Vorrei essere un pesce marino per nuotare sottacqua senza dover risalire per respirare, senza avere freddo anche se l’acqua è fredda, per non vedere troppi essere umani e se mai li vedo scappo che non si sa mai che quelli hanno il fucile e mi sparano con l’arpione. Un’altra ragione è che mi piacerebbe provare com’è una vita senza mani, braccia e gambe in un modo liquido.

9- se fossi un colore : bianco, neutro ed elegante, che racchiude dentro di sé tutti i colori. Visto che ambisco all’eleganza e alla neutralità come la Svizzera senza riuscire a raggiungerle,  forse iniziando dal colore faccio un passo avanti.

10- esprimi un desiderio : espresso.

11- cosa ti succede quando scrivi : parte il vortice dello scrittore. Inizio a scrivere una cosa poi me ne viene in mente un’altra e poi un’altra, che ovviamente non ha niente a che fare con quella di prima e poi ancora un’altra e via vorticando. A volte invece non succede niente e parte il blocco dello scrittore. Fortunatamente sono una di quelle che propende per il vortice.

Ecco le mie 11 domande:

  1. Ti svegli subito la mattina quando suona la sveglia o rimani a letto a posporre?
  2. Ti ricordi il giorno della tua prima comunione?
  3. Ti piace il Capodanno. Se si, perché? Se no, perché?
  4. Ti sei mai fratturato/a un osso del corpo? Quale e come? (Se la risposta è no vale anche una ferita).
  5. Il tuo film preferito.
  6. Un nome proprio di persona che trovi bruttissimo.
  7. Ti piacciono i gelati sfusi o confezionati?
  8. Che lavoro fai? Ti piace?
  9. Che lavoro vorresti fare?
  10. Qual’è il tuo scrittore preferito
  11. Soffri o ti godi la vita?

Se accettate la candidatura dovete rispondere alle domande, ringraziare chi vi ha nominato, e fare altre 11 domande e nominare altri blog.

Ora ho vinto il Premio Liebster? Evviva.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...